Un programma di Corporate Wellness nelle azienda

Come creare un programma di Corporate Wellness nelle aziende

Un programma di benessere all’interno delle aziende è fondamentale per la salute psicofisica dei dipendenti.

I programmi per essere validi devono essere personalizzati al 100% su ogni dipendente

Per organizzarne uno adatto all’impresa ed ai propri dipendenti bisogna seguire cinque step:

  • 1° step: valutare e fare una diagnostica delle abitudini dell’azienda (organizzazione dell’azienda ed assenteismo) e della salute dei dipendenti (abitudini alimentari ed attività fisica). Conoscere le informazioni sui propri dipendenti è importante perché significa essere coinvolti anche nella loro vita;
  • 2° step: definire gli obiettivi in formato SMART (specifico, misurabile, realizzabile, rilevante e con un limite temporale). Se si vede nei lavoratori un livello di ansia, bisogna capire come limitarla, magari usando, nel tempo dei questionari per vedere se la percentuale di ansia cambia dopo un pò di tempo;
  • 3° step: decidere come raggiungere gli obiettivi realizzando delle diverse iniziative in base a ciò che si vuole realizzare a seconda di ciò che propone l’azienda ed a ciò che desiderano i dipendenti. Alcune iniziative potrebbero essere: offrire momenti di tempo per loro per spezzare la routine quotidiana e dal lavoro con esercizi fisici mirati, mettere a disposizione cibi salutari (frutta e verdura fresca) o dare la possibilità di ricevere offerte o assicurazioni per centri benessere;
  • 4° step: motivare i dipendenti a partecipare ad un programma di “Corporate Wellness”, specifico per loro. Quindi inviare una newsletter interna, informandoli dell’iniziativa;
  • 5° step: mantenere i dipendenti motivati con un obiettivo adatto a loro e concludere con un questionario che faranno conoscere un feedback dei risultati su tutti i vari aspetti del programma.

Solo questo è l’unico metodo giusto?

Assolutamente no! In quanto ci sono anche altri modi di monitorare i propri dipendenti e la loro salute: i congedi per malattia a causa di stress, dolori debilitanti come il mal di schiena o atri indicatori che si ritengono necessari nella propria azienda.

Tutto dev’essere in atto per i lavoratori per tutelarli da ogni tipo di problema di salute che potrebbe insorgere.

Conclusioni

Il “Corporate Wellness” aziendale è fondamentale nelle imprese che vogliono tutelare i lavoratori ed ance risparmiare sulla loro salute perché si andrà a prevenire ogni possibile disagio di salute che potrebbe capitare se si sottopone il proprio dipendente a continui stress lavorativi senza tutelarlo.

Invece, è proprio compito del titolare “aver cura” dei suoi lavoratori e tenere sempre presente in primis la loro salute.

Tra l’altro, salute=maggiore produttività, tutto a beneficio dell’azienda stessa.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui