Tutti possono guadagnare soldi extra?

Tutti hanno la possibilità di guadagnare soldi in più

Certo…tutti sono in grado di guadagnare soldi extra.

Infatti, è assolutamente da sfatare l’idea, che servirebbero particolari abilità o che bisogna dedicarsi anima e corpo per poter arrivare ad avere un guadagno maggiore.

La verità dei fatti è che si può assolutamente crearsi un’entrata in più, anche senza competenze particolari.

E, cosa ancora più importante, lo si può fare anche senza dover lasciare il lavoro.

Alcuni esempi importanti di side business

Ecco alcuni esempi side business a cui fare riferimento:

  • James Yurichuk: è un calciatore professionista del Canadian Football League e, come molti altri giocatori, cercava un altro lavoro per arrotondare il suo stipendio dato che sua moglie era in attesa di un bimbo. Ma lui, non aveva nessuna competenza imprenditoriale e nè tanto meno conosceva il settore moda. All’ “improvviso”, ha deciso di buttarsi e ha creato la Wuxly Outerwear. L’idea gli è venuta quando, a Toronto, è stato costretto dal freddo a cercare un cappotto per sua moglie per ripararsi ma non ha trovato uno che non avesse materiale di origine animale. Così James, ha pensato di collaborare, con un suo vecchio amico sarto facendo nascere la sua azienda ed una linea di cappotti invernali con un’alta qualità e senza materiali di origine animale;
  • Sandy: Sandy, è l’attrice dell’episodio di “Guess My Hustle” in cui interpreta una commercialista che ha aperto una boutique per cani in cui vende collari, guinzagli e ottimi cibi per cani. Alcuni prodotti in vendita sono proprio indossati dal suo cucciolo Spotted by Humphrey. L’attività di Sandy ha avuto un’ottima crescita anche grazie ad un account Instagram in cui venivano condivisi i prodotti. Ha attratto oltre 100.000 follower creandosi un reddito parallelo a quello di commercialista;
  • Ashleigh Butler: ha partecipato ad un film, spettacoli teatrali ed a molte pubblicità televisive dopo che ha partecipato al “Britain’s Got Talent” con il suo cane Pudsey. Non c’è bisogno che il cane sia talentuoso: basta addestrarlo per bene. Poi, farsi conoscere su siti come Rover per offrire i servizi di pet-sitting o avviare un’attività di dog-walking.

Conclusioni

Sono esperienze di lavoro simpatiche che comunque danno la possibilità di aggiungere denaro a proprio lavoro ufficiale.

Inoltre, per quanto riguarda, il lavoro con il proprio cane è anche un’ottima opportunità per rafforzare il proprio legame e…

…poi non si sa mai…potrebbe capitare di essere ingaggiati per addestrare cani o per un lavoro cinematografico.