Diventare imprenditore, Le chiavi del successo

“Riapre il Cinema Metropol ” Intervista a Luca Vaglia

 

Luca Vaglia, 29 anni, giovane imprenditore cavese proveniente da una famiglia di gestori di sale cinematografiche ha scelto di puntare in alto, avventurandosi nella non facile impresa  di riqualificare il cinema “Metropol”.

Dopo un lungo periodo di letargo la storica sala cinematografica cavese, sita in Corso Umberto Primo,    finalmente riaprirà al pubblico in grande stile, presentandosi in una veste completamente rinnovata.

Noi della redazione di vita d imprenditore abbiamo parlato con il nuovo titolare per comprendere a pieno i contenuti  del suo progetto di rilancio.

Luca, cosa ti ha spinto a sviluppare l’idea di ridare vita allo storico Cinema Metropol? Secondo te i recenti risultati negativi della sala a cosa sono stati dovuti? Il pubblico Cavense si è forse dimostrato scarsamente ricettivo all’offerta cinematografica?

“No, a mio avviso Cava è sempre stata un’importante piazza cinematografica, come dimostra la grande affluenza in passato da parte del pubblico alle proiezioni. Negli ultimi tempi con la nascita dei multisala, le persone hanno mostrato una maggiore tendenza a spostarsi verso questi, andando così fuori città, ma ciò è stato dovuto all’assenza di una sala moderna e al passo con i tempi.”

É vero, di recente, sopratutto dalla nascita della tecnologia 3D, il pubblico ha mostrato maggiore tendenza  a spostarsi verso altri cinema della provincia. Come intendi quindi riportare l’affluenza di un tempo  alla storica sala cinematografica Cavese ? Quali sono i caratteri distintivi del nuovo “Metropol”?

“Il nuovo cinema metropol è una sala moderna che si avvale per le proiezioni di impianti digitali della più alta qualità.
I proiettori che utilizziamo prodotti dell’azienda Christie, una delle più i più importanti e note del settore, danno un esperienza audiovisiva di altissimo livello.
Rispetto al passato i locali si presentano sotto una veste polifunzionale: oltre all’esperienza filmica, che ovviamente rimane il cardine dell’offerta, il Metropol ha la funzione di contenitore di tutte le arti. Al suo interno si terranno live acustici,  dj set, conferenze, Reading letterari … inoltre stiamo attrezzando la struttura in modo da spettacoli teatrali entro fine anno.
La sala presenta anche un raffinato lounge bar in cui il pubblico può rilassarsi nell’attesa delle proiezioni.
Abbiamo pensato a tutto”

Riguardo alle proiezioni cinematografiche, che tipo di palinsesto offrirà il nuovo cinema Metropol?

“La nuova offerta si presenta estremamente variegata in modo da venire incontro ai gusti più disparati.  I Titoli in palinsesto andranno dai  Blockbaster al cinema d’autore.  Creeremo anche  dei cicli tematici orientati verso una cinematografia più d’essai… La sala oltre ad avere strutture nuove, moderne, esteticamente curate offre quindi contenuti variegati e di elevata qualità.”

Come intendi promuovere le attività della sala cinematografica ?

“Siamo al passo coi tempi anche dal punto di vista promozionale, nel nuovo millennio il canale di comunicazione principale è sul web, per cui ci promuoviamo principalmente tramite i social… abbiamo un profilo facebook completamente rinnovato e un sito ufficiale in cui vengono presentati tutti gli eventi in programma”
Secondo te una struttura rinnovata e multifunzioanle basterà ad attrarre i cinofili del ventunesimo secolo?
La tendenza attuale vede una crisi profonda delle sale cinematografiche…ci si chiede se sia  ancora remunerativo investire in questo settore…

“Lo streaming online e la pirateria hanno indubbiamente danneggiato l’industria cinematografica negli ultimi anni, ma io credo fermamente nel fatto che l’esperienza di una proiezione in sala conferisca emozioni fantastiche, a cui che la visone domestica non si può minimamente accostare.
Credo fortemente in questo settore, oltre a gestire questa sala sono anche produttore cinematografico, infatti  adesso sto  elaborando il progetto per  un film che verra girato a Cava il prossimo autunno… sono sicuro che avrà un ottimo riscontro.”

Cosa consiglieresti a un giovane appassionato di cinema che ha voglia di cimentarsi nel tuo stesso business ?

“La passione è gia un punto di partenza, ma oltre a quella ci deve essere la predisposizione al sacrifico. 
Bisogna lavorare tanto, ma la fatica non pesa. Se hai dei sogni devi lottare per realizzarli.”

 

Federico D'Alessio

Federico D'Alessio

Federico D’Alessio, 27 anni. Laureato in Consulenza e Management aziendale presso l’Università degli Studi di Salerno. Amo viaggiare, leggere, ascoltare musica e soprattutto tenermi aggiornato sulle dinamiche socio-economiche mondiali. Prediligo le tematiche legate all’ambiente, l’alimentazione e la tecnologia. Nel tempo libero mi piace praticare sport e conoscere nuove persone. Vivo a Cava de' Tirreni

Leggi altri articoli di Federico D'Alessio - Website

25 maggio 2017

FlICKR GALLERY