Motivare con le parole

Motivare un dipendente con il dialogo 

La vita di ognuno di noi è fondata, determinata e segnata dal lavoro come, dopotutto dice, la Costituzione Italiana.

Solo nel e con il lavoro una persona acquista coscienza di se stesso e comincia a far parte della collettività in modo attivo migliorandola.

Tra l’altro si lavora per una soddisfazione personale e per sentirsi realizzati usando anche la collaborazione che serva ad evitare un isolamento.

E’ importante che tutti si sentano parte integrante della comunità.

Ma, molte volte, capita che la sensazione di appartenere ad un gruppo sfiochi nel tempo: non è più quello dell’inizio quando l’appartenenza al gruppo era molto presente.

Anzi diventa quasi inesistente!

Come trovare la giusta motivazione per migliorarsi?

I capi per motivare un dipendente devono ricorrere a frasi che li stimolino a fare sempre meglio…

Migliorare serve anche a migliorarsi!

Frasi brevi ma efficaci che trasmettono fiducia e positività nel lavoratore ma anche in tutti gli altri: frasi che servono a far sentire che si è in grado di farlo!

Quando la stanchezza si fa sentire, è proprio quello il momento di andare avanti e focalizzarsi sul proprio stato e sui propri obiettivi: in quel momento si sarà capaci di rivoluzionare la propria insicurezza ed il “mondo” sarà ai “nostri piedi”.

Roy Moody, (presidente della Roy Moody & Associates), ha affermato che “L’azione più motivante che una persona può fare per un’altra è ascoltarla”.

Infatti per ritrovare l’entusiasmo la strada migliore è quella del dialogo: incoraggerà ogni dipendente a riappropriarsi del proprio io e delle proprie motivazioni che lo porteranno a riprendere consapevolezza di quanto il lavoro sia un punto di partenza per la costruzione della propria vita.

 

 

Ingrandisci immagiVuoi che la tua azienda migliori? Non stancarti di motivare quotidianamente i tuoi dipendenti! Come ha scritto Zig Ziglar, celebre esperto di teorie di motivazione personale, “Le persone spesso dicono che la motivazione non dura. Bene. nemmeno un buon bagno, rispondo io, per questo si raccomanda di farlo ogni giornoAmmettiamolo pure, chi di noi non odia il lunedì? Eppure iniziare la settimana sperando che il venerdì giunga il prima possibile non sempre è segno di una deplorevole accidia. Lavorare, infatti, sicuramente stanca ed è frequente perdere di vista la motivazione che ci spinge ad eseguire ogni giorno con entusiasmo determinati compiTuttavia, basterebbe riflettere un attimo per capire come il mezzo principale attraverso cui esplorare le proprie competenze e i propri limiti sia proprio il lavoro, che è perciò profondamente sbagliato credere  sia un sacrificio fine a sé stesso!