LinkedIn, il social network dedicato al mondo del lavoro

Cosa significa aprire un profilo LinkedIn

LinkedIn è il social network adatto ai professionisti, in cui gestire il proprio marchio personale, ovvero in cui promuoversi per trovare lavoro o possibili clienti e, viceversa, farsi trovare.

Attraverso il proprio profilo ci si presenta raccontando chi si è, cosa si rappresenta e cosa interessa. Questo vale anche per le aziende in quanto, il profilo, sarà proprio uno storyboard in cui si tengono aggiornati i clienti sulle attività, sui successi ottenuti e sui servizi o prodotti che si offrono.

Oltre a gestire il proprio brand, sia aziendale che personale, il social permette di collegarsi con la rete idonea a ogni esigenza, crea un network in base alle informazioni inserite che farà crescere a livello lavorativo mettendo in comunicazione recruiter con chi cerca lavoro o le aziende con i possibili clienti intercettando perfettamente il target.

Trucchi per valorizzare il proprio profilo

Più il profilo è curato e preciso maggiori saranno le prospettive di crescita. Prima di tutto scegliere una foto del profilo professionale e una copertina che rappresenti ciò che fate. Scrivere anche un Riepilogo delle vostre Informazioni: un breve testo in cui specificare la missione e le motivazioni che sostengono gli obiettivi raggiunti e da raggiungere.

Aggiungere le esperienze lavorative e didattiche pertinenti alla propria professione caricando anche attestati conseguiti e progetti realizzati. Inserire le competenze sviluppate durante gli anni di studio e di lavoro chiedendo ai colleghi di approvarle, ovvero di confermare che siete effettivamente capaci di quanto dite: questo aumenta la probabilità di essere scoperti per opportunità legate alle abilità possedute.

Tutti questi dati formeranno il Sommario che include le informazioni del profilo, le competenze e le qualifiche e apparirà sui motori di ricerca. Questo servirà ai reclutatori quando cercano qualcuno per ricoprire un posto di lavoro che abbia le vostre caratteristiche, quindi è importante essere autentici e dichiarare solo la verità.

Possono anche essere caricati dei Media in cui caricare campioni del lavoro che dimostrano le qualifiche, sconsigliate le foto private.

Se avete profili su altri social dedicati alla professione possono inserirsi dei Link di collegamento, per esempio, al sito web, a Instagram o Twitter.

Vi è anche uno spazio dedicato ai Traguardi Raggiunti in cui aggiungere: pubblicazioni, certificazioni, brevetti, corsi, progetti, riconoscimenti e premi, votazioni di esami (se si è ancora studenti), lingue conosciute, organizzazioni di cui si fa parte.