Le imprese di Altagamma vincono il premio “Giovani”

Un premio “Giovani” per le imprese di Altagamma

I tessuti prodotti dell’aziendaRespectlife” non sono realizzati con sostanze dannose per l’ambiente ed hanno proprietà anti-microbiche ottimo per il periodo che si sta vivendo dato che vengono testati anche in ambito ospedaliero.

Ottimo modo di lavorare soprattutto per il periodo storico che si sta vivendo.

L’azienda “RespectLife” ed il premio “Giovani”

L’azienda “RespectLife”, è stata premiata dalla Fondazione Altagamma per la sesta edizione del premio “Giovani” della categoria “Innovation“.

Lo scopo dell’azienda è quello di sostenere e valorizzare le imprese emergenti che lavorano nei settori rappresentati dalla “Fondazione Altagamma”.

Il premio per le imprese è un programma di mentorship e di sviluppo strategico per le imprese che producono prodotti e servizi di qualità e per le potenzialità di crescita che hanno in un periodo a medio termine: rappresentano il futuro dell’Italia. 

Partner del “Premio Giovani” sono Elite, SDA Bocconi e Borsa Italiana.

La valorizzazione dei Talenti imprenditoriali

Laudomia Pucci (Vice Presidente di Altagamma per i Talenti e il Capitale Umano) dichiara che valorizzare i talenti imprenditoriali è importante e fondamentale per creare competitività nel sistema lavorativo ed economico italiano.

Essere in grado di comprendere e portare innovazione ai nuovi tipi di consumatori, sarà un modo strategico per le imprese di “accapararsi” sempre nuovi clienti.
Infatti il “Premio Giovani Imprese“, vuole sostenere le realtà imprenditoriali che stanno seguendo un percorso di consolidamento sul mercato italiano e globale.

In che modo si è comportata la Giuria presente?

Stefania Lazzaroni (Direttore Generale di Altagamma), sostiene che la Giuria del “Premio Giovani Imprese” è stata molto precisa nella valutazione con un lavoro molto analitico.

Inoltre, ha ritenuto che le imprese vincitrici, siano ben in linea con le tendenze distintive del periodo storico che si sta vivendo: anche la creatività industriale e culturale ha è diventata di alta considerazione in questo anno complicato.

Il legame con il territorio e la ricerca all’innovazione soprattutto sostenibile è insita nelle menti giovani di queste imprese.

I vincitori di questo premio nell’edizione 2020, sono sei:

  • Colé Italia (categoria design);
  • Giuseppe Buccinnà (categoria moda);
  • Faraone Mennella (categoria gioielleria);
  • Konner (categoria velocità);
  • Casa Fantini (categoria hotellerie & wellness);
  • Pepe in Grani (categoria alimentare).

Tutte categorie riguardano le industrie culturali e creative high-end.

Il nuovo vincitore

Ma nel 2020 è stata anche introdotta una nuova categoria “Premio Innovation” che è stato assegnato a quelle realtà industriali che hanno rivoluzionato le aziende quali quelle tecnologiche e sostenibili.

A vincere per questa categoria è stata proprio l’impresa “Respectlife“: una startup che produce tessuti high tech resistenti allo strappo ed anallergici.

Chi sono i fondatori di questa azienda?

I fondatori sono tre: Alberto Castoldi, Cristina Sabbadini e Mirella Civardi che hanno proprio creato tessuti che si stanno usando in ambito ospedaliero ma che sono anche perfetti per la casa e per la moda perché sono leggeri e traspiranti.