Le imprenditrici di successo

Imprenditrici di successo

Ciò che contraddistingue una donna imprenditrice di successo da una normale imprenditrice è quello che la donna di successo ha nel cuore e nella mente: i sogni!

Inseguire i propri sogni e metterli in pratica con perseveranza e capacità di problem solving per raggiungere dei traguardi sempre più importanti ed ambiziosi, è sicuramente una tappa importante e non di passaggio per ottenere degli ottimi risultati anche nel tempo.

Ambizione al femminile

Per poter intraprendere un cammino nel mercato dell’imprenditoria femminile quello che non deve mancare è, innanzitutto l’entusiasmo, a seguire intraprendenza, determinazione e lungimiranza. Componenti importanti per mettere in cantiere un’idea imprenditoriale di successo.

Il profilo della donna manager

Secondo la Doxa, l’età media delle donne che decidono di avviare un’impresa è di circa 42 anni, mentre un altro numero importante è il 30% per le under 30.

Livello di istruzione ottimo: il 30% delle donne a capo di un’attività hanno una laurea nel cassetto e più del 58% sono anche madri.

Qual è stato il loro percorso professionale

Molto spesso queste donne che vogliono lavorare in proprio sono donne che vengono da un passato di lavoro dipendente: a questo punto della loro vita vogliono mettersi in gioco per “sfruttare” il proprio talento e le proprie competenze acquisite nella vita e nel tempo.

Perché si decide di avviare un’attività al femminile?

Sicuramente il primo motivo è la forte passione per il lavoro e per quello che si desidera mettere in atto in base alle proprie conoscenze.

E in seguito anche il desiderio di sentirsi realizzati in qualcosa che piace e per cui si è portati. Quindi la realizzazione personale è una forte componente per avere successo in un campo qual è l’imprenditoria femminile non ancora molto conosciuto e di cui si ha poca fiducia.

Inoltre dalle indagini della Doxa, si è compreso che il motivo di un’apertura delle attività femminili non è dovuta soprattutto ad una soddisfazione economica ma al desiderio di un’appagamento professionale che è una grande molla per fare qualcosa di interessante nella vita.

I dati che confermano un aumento dell’imprenditoria femminile

La conferma di maggiore presenza di imprese al femminile vengono dalla Doxa (2016), secondo cui, l’aumento è sempre maggiore fino ad arrivare all’1,3 di attività femminili sul mercato.

Questa indagine è presa a campione per Groupon che tratta 800 imprese femminili.

Qual è la spinta più importante al vero successo 

Il primo successo per entrare a spada tratta nel mercato del lavoro femminile è avere una mentalità aperta all’imprenditoria ed al successo.

E’ uno dei segreti fondamentali per andare avanti con la propria idea imprenditoriale dove niente e nessuno potrà mai fermare l’opportunità che si sta decidendo di intraprendere.

Un’imprenditrice pensa in un modo diverso dalle altre persone e coglie opportunità che altri non vedono.