Lavorare da casa confezionando oggetti

Lavorare da casa

Si è sempre alla ricerca di un’attività lavorativa in più per poter avere un reddito aggiuntivo e creare un pò più di economia.

E, se si gratta di un lavoro semplice da svolgere tanto più di guadagnato.

Pratico, veloce, divertente e remunerato: cosa si può desiderare di meglio?

Molte persone, quando sono a casa, hanno uno spazio di tempo per occuparsi di altro e lo vogliono impiegare in qualcosa di concreto e remunerativo: qualche ora da dedicare ad un lavoro non faticoso è l’ideale!

Lavorare da casa confezionando oggetti è uno di questi lavori…perché non approfittarne?

Perché lavorare da casa? 

Molte aziende per ridurre i costi (affitti ed altro), danno del lavoro da svolgere a casa (confezionare o imbustare) che spediscono dando del tempo per realizzare il tutto secondo le loro direttive.

Potrebbe trattarsi di piccoli oggetti, caramelle, bigiotteria, ecc. che richiedono lavori di manualità e precisione o semplicemente per un lavoro di qualità prima di essere consegnati al cliente.

Come lavorare da casa confezionando oggetti

Innanzitutto si contatta l’azienda x farsi spiegare come avviene il tutto.

Spiegheranno, fra le altre cose, anche come si confezionerà l’imballaggio va e come si procederà x il trasporto in sicurezza secondo i dettami dell’azienda.

Le aziende cercano “dipendenti” esperti?

Comunque l’azienda, spiegherà come desidera che il confezionamento avvenga secondo i loro parametri.

Quali sono le indicazioni per lavorare con questo tipo di aziende?

Ecco alcune indicazioni per capire come lavorare:

  1. l’imballaggio che dev’essere perfetto e di qualità affinché venga protetto dagli urti durante il trasporto: non lasciare articoli posti alla rinfusa all’interno del pacco per evitare che si possano rompere;
  2. avere sempre a disposizione il materiale x la confezione e l’imballaggio x non perdere tempo;
  3. se il prodotto è fragile avrà un imballaggio diverso rispetto ad uno che non lo è;
  4. la scatola dovrà avere una dimensione adeguata al suo contenuto tenendo presente che sarà imballato con fogli di carta, pluriball o accompagnato da pezzi di polistirolo;
  5. se si tratta di cibo è necessario conoscere la temperatura da adottare durante la manipolazione. Forse servirà una licenza per la manipolazione degli alimenti;
  6. per chiudere la scatole usare del nastro adesivo che sarà applicato nei vari punti di congiunzione per evitare che si possa aprire durante il trasporto.
  7. l’azienda farà sapere se ci sarà bisogno di apporre un’etichetta sulla scatola.

Lo spazio in casa dovrà essere idoneo

E’ importante conoscere un aspetto importante: lo spazio per dedicare al lavoro all’interno della propria casa.

Gli articoli insieme ai prodotti per imballarli e per confezionare i pacchi sono molti ed ingombranti quindi lo spazio dovrà essere assolutamente adeguato per non trovarsi pieni di materiale che non si sa dove poterlo sistemare.

Le aziende sono sicure?

Non sempre! Bisogna trovare un’azienda seria e che offra il lavoro senza chiedere un compenso. Tra l’altro, dopo il compenso, potrà capitare che gli articoli potrebbero non arrivare mai.

Magari informarsi prima da altra gente che ha deciso di intraprendere questa avventura.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui