La figura dello “Store Manager”

Chi è lo “Store Manager”?

Lo “Store Manager“, è il responsabile della vendita al dettaglio: colui che si occupa di tutte le operazioni quotidiane di un’attività al dettaglio.

Tutti i dipendenti fanno riferimento a lui.

Perché c’è stata questa richiesta?

La richiesta dello “Store Manager”, è dovuta dalla diffusione delle catene commerciali, dei punti vendita e della Grande Distribuzione che richiede sempre più la presenza di questa figura specializzata.

La figura dello “Store Manager”, è più conosciuta come quella del “Responsabile di negozio“.

Quali sono le sue competenze?

Lo “Store Manager”, ha un ruolo professionale molto preciso ma anche piuttosto delicato perché si tratta di possedere competenze trasversali in riferimento ad ambiti diversi che completano la richiesta della sua figura.
Deve avere competenze a riguardo delle tecniche di vendita, competenze riguardanti il piano relazionale con i clienti, le tecniche di marketing, le capacità di pianificare e preparare i budget.

Inoltre, deve avere anche conoscenze di di diritto commerciale, conoscenze di gestione del bilancio e linguistiche soprattutto se si tratta di aziende che tutti i giorni si fronteggiano con clienti stranieri.

Quali sono le sue mansioni?

Lo Store Manager, deve occuparsi di seguire sia la parte commerciale, sia quella amministrativa ed anche la gestione del personale.

Dell’aspetto commerciale ed amministrativo, oltre alla vendita vera e propria, deve anche tenere i rapporti con i fornitori, organizzare le campagne di vendita ed amministrare la parte relativa al magazzino.

Quindi, è importante che abbia anche conoscenze riguardo all’inventario e sia abile nella gestione degli ordini, affinché possa garantire al cliente la disponibilità e sempre l’assortimento della merce.

Lo “Store Manager”, è anche responsabile del coordinamento e del controllo degli addetti alla vendita, che lavorano nel negozio che gli è stato “affidato”.

Proprio per questo, si dovrà assicurare che tutti i dipendenti, siano rispettosi nei confronti delle regole di comportamento con la clientela che sono state richieste e che seguano le direttive aziendali.

Richieste di mansioni particolari

Alcune volte, allo “Store Manager”, può essere richiesto di organizzare corsi di training motivazionale per lo staff di cui si occupa.

L’obiettivo di questo programma è quello di incrementare sia le vendite che il gradimento del cliente per la qualità del servizio che si offre.

Quali sono i suoi orari di lavoro?

La maggior parte delle volte, si richiede la sua disponibilità e presenza a lavorare su turni ed anche nei giorni festivi.

Conclusioni

La figura dello “Store Manager” per un’attività al dettaglio è molto importante perché ha funzioni varie con cui tutti i giorni si giostra affinché, l’azienda che gli è stata “affidata” possa ottenere degli ottimi risultati al cospetto della clientela.