La felicità per un nuovo lavoro

I risultati portano felicità

I risultati per un nuovo lavoro portano felicità: è bello rendersi conto che gli utenti stanno cercando proprio la figura esposta in internet.

Infatti sono poche le persone che cercano proprio in particolare quel tipo di offerta perciò bisogna essere chiari nell’esporre i propri prodotti e nell’esporsi.

Non tutti possono amare ciò che noi proponiamo o le nostre passioni: tocca a noi farle conoscere e farci conoscere. Questo è il passo giusto affinchè gli utenti cerchino la nostra persona ed il lavoro che si propone.

Chi amerà ciò che si sta proponendo o le passioni che stiamo trasmettendo sono proprio coloro che ci stanno cercando e vogliono incontrarci.

Proporsi a chi si conosce

In primis bisogna pensare di proporsi prima a chi si conosce perchè loro saranno il tramite verso gli altri: loro saranno i primi ad usufruire dei nostri servizi.

I conoscenti cosa chiederebbero a Google?

Si…loro che domande farebbero a Google per fare una ricerca per una prodotto o un servizio?

Informarsi…chiedere…e poi trascrivere su un foglio tutti questi suggerimenti che hai dato. Frasi, parole, notizie saranno il modo per arrivare ad un risultato concreto…il risulttao della felicità!

Come farlo?

Lo si farà usando uno strumento gratuito fornito da Google stesso: il Keyword Planner.

Per usarlo basterà registrarsi gratuitamente a Google Ads: ci vorrà un attimo se si ha un account su Google.

  • Quando si accede bisogna cercare nel menù in alto l’opzione “Impostazioni e strumenti“: trovare la voce “Strumento di pianificazione delle parole chiave“: interesserà l’opzione “Individua nuove parole chiave“.
  • Fare attenzione a controllare che ci siano le voci: “Italia” e “lingua Italiana“. A questo punto premere “Risultati“.
  • Caricata la pagina, si vedranno le parole chiave che sono state cercate ma anche altre parole correlate.

Google non riferisce tutte le ricerche ma solo alcune quindi converrebbe creare un file in      cui scrivere ogni parola e le ricerche fatte perchè bisogna controllare se quelle parole          chiave siano proprio quelle usate nelle ricerche.

Non bisogna considerare solo le ricerche migliori ma tutte quelle effettuate per capire quello che cercano.

Se non si riesce a trovare nessuna parola cambiare le parole chiave con altre altrimenti usare “keywordtool.io” per trovarne di nuove.

Se non si prova a fare anche questo passaggio si rischia che nessuno trovi ciò che si vuole.

C’è anche una possibilità non molto remota…ma c’è!

Effettivamente esiste anche la possibilità che potrebbe non esserci nessuno che cerchi proprio quel tipo di offerta…

…che si fa?

L’unica soluzione è ricordarsi di proporre una passione che sia utile anche agli altri e non solo a noi stessi.