Jeff Bezos e Amazon

Jeff Bezos e Amazon lanciano un fondo da 2 miliardi

Jeff Bezos e Amazon si attivano per la salvaguardia dell’ambiente.

A febbraio hanno promesso un investimento pari a 10 miliardi di dollari: si tratta di quasi il 10% della propria ricchezza.

Sono molto interessati a combattere il cambiamento climatico e al benessere della Terra.
Secondo  “Wall Street Journal“, Jeff Bezos (fondatore di Amazon), ha deciso di dare l’avvio ad una nuova idea: attivare un nuovo fondo di capitale con un rischio di 2 miliardi di dollari da investire in energia pulita e le tecnologie più all’avanguardia.

Tutto questo per aiutare a ridurre i danni sul clima, problema degli ultimi anni sull’impatto ambientale a causa dei cambiamenti climatici.

Un investimento molto importante che che rientra nel piano “Climate Pledge Fund” (annunciato a settembre scorso).

L’obiettivo ha lo scopo di portare la società ad avere, entro il 2040, zero emissioni di carbonio.

Il ruolo di Jeff Bezos e Amazon in questo progetto

Amazon, ha spiegato che il progetto chiamato “Climate Pledge Fund”, servirà all’ambiente a sostenere lo sviluppo delle tecnologie sostenibili e la decarbonizzazione.

Invece le risorse serviranno ad investire in aziende i cui prodotti aiuteranno ad avere un mondo con basse emissioni di carbonio.

Le aziende del gruppo Amazon sostengono varie problematiche a riguardo dell’ambiente e si occupano di vari tipi di attività: passano dai trasporti all’energia, dall’agricoltura allo stoccaggio delle batterie e continueranno anche nel tempo ad occuparsi di vari tipi di problemi in tutto il mondo e nelle varie fasi: dallo startup fino al momento in cui le aziende sono ben avviate.

Le critiche…nonostante tutto!

Il 2019, per Amazon, è stato un anno fantastico! Un anno da record dato che le rendite sono aumentate del 22%: anche nel 2020, nonostante la pandemia Covid19, i numeri sono molto alti.

Ma nonostante la ben visibile produttività, l’e-commerce Amazon, ha subito delle alte critiche proprio sul tema dell’ambiente.

Nel 2019, nonostante il sostegno e l’impegno nei confronti del piano “Climate Pledge Fund”, Amazon, ha avuto un aumento delle emissioni di carbonio del 15%.

Un dato non piacevole, ritenuto tale, anche da parte dell’azienda stessa: infatti, qualche mese fa (gennaio), molti dipendenti su Medium, hanno elargito critiche sulla politica ambientale di Amazon dove chiedevano di impegnarsi più su questo tipo di problematica.

Conclusioni

Purtroppo, nonostante Amazon si sia impegnata molto sul campo dell’ambiente, le critiche sono piovute ugualmente.

Verità o meno è tutto da verificare! La parola dei dipendenti è sempre da mettere a confronto con quello che il grande colosso dell’e-commerce sta attuando e poi, magari, riparlarne.