Fitness influencer e imprenditrici digitali nell’era della pandemia

fitness
fitness

Il mercato del digital fitness: imprenditrici digitali e fitness influencer nell’era della pandemia

L’epidemia globale COVID-19 ha determinato un cambiamento radicale delle abitudini di accesso al mondo del fitness. Migliaia di individui, a causa dei lockdown istituiti per il mantenimento del contagio da coronavirus, si sono visti privare della possibilità di svolgere attività fisica all’aperto o di recarsi in palestra; per questo, in breve tempo, ci si è adeguati al cosiddetto workout casalingo: allenamenti con app, videolezioni e attrezzi casalinghi. È il mondo del digital fitness. 

Chi sono le influencer dell’attività fisica?

A trarre beneficio da tutto ciò sono state soprattutto le fitness influencer. Si tratta di professioniste o appassionate del settore riguardante l’attività fisica, per lo più il bodybuilding, che condividono le proprie conoscenze e competenze attraverso i social network, generando una reazione positiva nel proprio pubblico. Grazie al boom di download di app dedicate all’allenamento, molte influencer sono diventate delle vere e proprie imprenditrici digitali, perché hanno messo in pratica la possibilità di monetizzare le proprie passioni grazie ai propri follower e hanno creato la loro applicazione personalizzata. Tra queste citiamo “abcspinni”, fondata dalla personal trainer e campionessa europea “WBFF” 2021 Camilla Spinetti (https://abcspinni.it/); “wendiefit”, fondata dalla giovane personal trainer Sara Figliozzi (https://www.sarawendie.it/); “traininpinkacademy”, il protocollo con i pesi per casa o palestra dedicato alle “superwoman”(https://www.traininpink.net/).

In tutti questi casi, possiamo notare come il target sia soprattutto il pubblico di sesso femminile. Le professioniste dichiarano di voler aiutare le donne a raggiungere i loro obiettivi, interpretando al meglio le nuove dinamiche sviluppate all’interno della società, ovvero la passione per lo strenght training al femminile. Le app si adattano alle esigenze dei clienti, alle loro caratteristiche fisiche, contengono calendari di allenamento guidato con video lezioni preregistrate e, soprattutto, offrono un supporto motivazionale. Lo scopo finale è il raggiungimento del benessere dell’utente, affinché possa sentirsi costantemente stimolato verso l’attività fisica quotidiana, avvicinandosi allo stile di vita e alle passioni del content creator preferito. 

Ad aver trasformato una sua passione in professione è anche Silvia Fascians, fitness influencer con una laurea in economia. Silvia dichiara, in un’intervista a Smahbox Cosmeticscome il fitness sia sempre stato il suo modo di sfogarsi e come pian piano sia diventato una sua passione a tal punto da decidere di volerlo rendere il suo lavoro. Il fitness è diventato digital nel momento in cui Silvia ha deciso di condividere la sua passione sui social, accettando l’incertezza che deriva da tale lavoro, ma allo stesso tempo apprezzandone la possibilità di esprimere la sua creatività. 
Con la riapertura delle palestre, una grande percentuale di persone ha espresso la volontà di non tornarvi. Il tasso di utilizzo giornaliero delle app di fitness è infatti aumentato del 24% tra il primo e il secondo trimestre 2020 (https://www.weforum.org/agenda/2020/09/fitness-apps-gym-health-downloads/). Questo, tuttavia, non è l’unico trend che le fitness influencer-imprenditrici digitali hanno saputo ben interpretare (https://www.vitadaimprenditore.it/le-migliori-attivita-da-aprire-durante-il-covid/). Con le loro app, infatti, hanno saputo cogliere la necessità di ristabilire il benessere mentale, oltre a quello fisico, messo a dura prova dalla pandemia. Nelle homepage, si possono leggere i riferimenti a quanto gli allenamenti da loro proposti non mirino semplicemente ad un miglioramento della forma fisica, ma siano un vero e proprio rimedio contro lo stress. Ad accompagnare gli allenamenti, infatti, troviamo spesso suggerimenti riportati nella stessa app, che incitano a mantenere abitudini sane e ad amare sé stessi.  

Il mondo del digital fitness continua, dunque, ad evolversi e stare al passo con il contesto storico in cui viviamo e soprattutto ci aiuta a farci sentire sempre più responsabili della nostra salute fisica del nostro benessere mentale. 

Allenamento a casa