Il dialogo interno per migliorare la propria performance

Migliorare la propria performance lavorativa

Un migliore dialogo con il “proprio io” è importante in un ambiente lavorativo perchè l'”io” positivo ha sempre una marcia in più.

Un “io” che ragiona secondo dei criteri vantaggiosi e realistici sarà sicuramente colui che porterà a termine una qualificazione all’interno dell’azienda.

Un dialogo di autoriflessione

Un dialogo interno è un dialogo di autoriflessione perchè ha il compito di influenzare sia i comportamenti che le emozioni.

Infatti, i pensieri che arrivano alla mente umana, possono influenzare in modo positivo ma anche negativo ogni tipo di prestazione.

Con la ripresa di un discorso, si possono riformulare pensieri “distorti” con pensieri ottimisti che possano portare ad una risposta più funzionale, che non sia di ansia ma, anzi, di una prestazione attiva con un atteggiamento propositivo.

Un ragionamento razionale e preciso è un modo più che fattibile per riprendere discorsi lasciati a metà che possono creare disguidi in un ambiente di lavoro.

Usare il dialogo interno in modo consapevole diventa importante in ogni tipo di attività.

Con un atteggiamento giusto e con il proprio dialogo interno si possono moderare, calibrare ma anche influenzare in modo significativo l’ansia, l’umore e la performance di ogni individuo.

Stimolare una persona ad avere un dialogo interno è molto utile proprio perché lo stimola ad ottenere qualcosa di migliore sia per se stesso che colori che lavoro con lui.

Il dialogo interno è orientato a:

  • autoistruzioni nell’eseguire dei passaggi;
  • pensieri positivi per aumentarne la motivazione;
  • attirare l’attenzione, quando la stanchezza o l’ansia, portano ad un abbassamento della concentrazione.

Per rendersi conto se un dialogo dell’ “io” incide anche sulle emozioni bisogna farsi un test per capire e capirsi pensando di trovarsi in una situazione particolare:

A quel punto si potrà capire come cambiano le sensazioni cambiando il proprio modo di essere ed i propri pensieri.

Se si pensa che ci si sta comportando male, ci potrebbero essere dei sentimenti di nervoso e di ansia fino a demoralizzarsi che porterà ad un risultato negativo.

Invece un ragionamento adatto e propositivo permette di continuare discorsi che favoriranno sempre una risposta corretta a tutto quello per cui ci si fa delle domande.

Infatti è un ragionamento di presa di posizione che potrebbe essere ingombrante e non far arrivare da nessuna parte: invece tutto ciò che viene ben ponderato potrà far migliorare la propria posizione per poi proseguire in un cammino di lavoro migliore per tutti.

Il ragionamento interno è sempre l’arma migliore!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui