Il business del futuro è nei videogiochi! Ecco dove investire

Il business del futuro
Il business del futuro

Il settore videoludico è in continua espansione e, probabilmente, destinato a vivere in eterno diventando il business del futuro, perché oltre a rivolgersi a un pubblico infantile, ormai sta spopolando anche in età adulta, con giochi sempre più tecnologici e impegnativi. Con esso sta crescendo anche il business dedicato e sempre più imprenditori stanno investendo nella creazione e nella realizzazione di software atti a creare videogames innovativi e di successo. Comunemente si pensa che sviluppare un gioco significhi solo avere una grande creatività, ma non è così: dietro ci sono figure specializzate, e un lavoro ingegneristico molto complesso. 

Il business del futuro nella figura dello sviluppatore di videogiochi

La figura professionale ad hoc per questo tipo di settore è lo sviluppatore di videogiochi. Realizzare un videogame da sviluppatore indipendente non è impossibile e si colloca tra i business del futuro più in voga, ma è un lavoro molto complesso e che presuppone dei requisiti che spaziano dalla programmazione alla fisica. Tuttavia necessita di un team di supporto che dia il suo contributo per ogni passaggio specifico.
Le figure professionali più richieste e che collaborano alla creazione di un videogioco, sono essenzialmente quattro:

  • Game Designer: Il game designer si occupa della realizzazione dello storyboard, il background, definisce i personaggi, i livelli di difficoltà, e tutte quelle sequenze di gioco che rendono unico l’aspetto del videogame. Il game designer è un creativo, ma ha anche competenze tecniche che lo aiutano a interagire con il game programmer;
  • Game Programmer: è sostanzialmente un programmatore che si occupa di garantire la migliore performance, struttura i dati e conosce gli engine più utilizzati del momento.
    Per programmare un videogame è indispensabile conoscere linguaggi di programmazione come HTML5, C++, Swift e e deve possedere nozioni base di fisica per rendere i movimenti e le azioni verosimili;
  • Animatore 2D/3D: l’artist & animator parte dal lavoro creativo del game designer: disegna i personaggi, gli oggetti e gli ambienti del gioco e li anima (in 2D o 3D). Adopera la tavoletta grafica dove riproduce le idee del game designer e dà loro vita;
  • Videogame Tester: il tester di videogiochi è colui che prova i videogiochi: passa ore e ore a collaudare videogiochi, si assicura che non ci siano bug e che l’esperienza del giocatore sia perfetta in ogni sua parte. Inoltre, è chiaro che non sempre vi verrà chiesto di giocare ai vostri videogames preferiti.

Alcuni esempi di aziende di videogiochi

Sono molte le aziende che si sono lanciate in questo business, e molte hanno avuto un grande successo. Tra le più importanti troviamo sicuramente:

  • Capcom: di origine giapponese, lo sviluppatore ed editore di videogiochi, la Capcom sta prosperando grazie a versioni di successo che hanno rafforzato i suoi franchise chiave. I titoli di successo sono Resident Evil e Monster Hunter, ma ricordiamo anche Mega Man , Devil May Cry e Street Fighter oltre che a una vasta libreria di classici meno conosciuti ma amati;
  • Take-Two Interactive:  è cresciuto rapidamente grazie alle prestazioni stellari dei suoi franchise principali, tra cui Grand Theft Auto che è la proprietà più grande e importante dell’azienda e la serie Red Dead Redemption che ha dimostrato di essere una grande attrazione. Con il suo fantastico talento nello sviluppo e trio di franchise di base altamente redditizi che creano una solida base, la società ha spazio per perseguire nuove opportunità di crescita in categorie tra cui giochi per dispositivi mobili ed eSport;
  • Tencent Holdings: è un conglomerato multimediale cinese che è anche la più grande azienda di videogiochi al mondo per fatturato. La forza dell’azienda nel settore multimediale, il suo social network WeChat dominante e le sue partecipazioni con altre società di giochi la rendono unica e convincente nel settore del digitale, in cui investire nell’era 3.0;
  • Activision Blizzard: arriviamo negli USA, ed è la più grande società di software per videogiochi per fatturato e combina tre principali divisioni di sviluppo e pubblicazione: King Digital, per dispositivi mobili, Activision per console e Blizzard per PC. La società inoltre è la prima ad aver incentivato l’aumento della distribuzione digitale e la vendita di articoli in-game.

Ciò che rende vincenti tutte queste aziende sono essenzialmente le persone che amano l’intrattenimento, e i videogiochi offrono una gamma di esperienze che possono rivelarsi straordinariamente avvincenti. Infatti, grazie alla grande domanda e alla più crescente esigenza di esplorare nuovi mondi digitali ancora ignoti, c’è una grande possibilità che l’offerta globale di giochi continui a crescere. C’è ancora un enorme potenziale nel mondo dell’intrattenimento interattivo e per gli investitori in cerca di crescita e successo, questa dinamica significa lanciarsi in nuove esperienze imprenditoriali, che anche se rischiose possono portare a un grande profitto.