Gadget per tutti

Gadget: ottimo strumento di marketing

Avete mai pensato di realizzare dei gadget con il logo della vostra azienda? Esatto quegli oggettini come borracce, penne, portachiavi, accendini, calendari personalizzati da regalare ai vostri amici e clienti più affezionati. È sicuramente un modo per far sentire la gente inclusa, crea fedeltà e allo stesso tempo contribuisce a dare visibilità al logo.

Sono sempre di più gli imprenditori che per celebrare le occasioni importanti optano per dei regali da donare ai clienti e collaboratori. Infatti, se ben pensati, rafforzano i legami e incrementano l’investimento speso per la loro realizzazione. Il gadget rappresenta un ottimo strumento di marketing perché chiunque adora ricevere un dono, inoltre data la grande visibilità che rendono all’azienda possono attirare nuovi clienti. Un oggetto ben strutturato aiuta a veicolare il messaggio dell’impresa quindi è un surplus per la sua immagine.

Come creare il gadget perfetto

Esistono piattaforme online interamente dedicate alla creazione dei gadget aziendali in cui il logo del brand viene stampato sull’oggetto scelto. La posizione centrale del marchio consente a chi riceve il regalo di tenere sempre a mente l’azienda da cui proviene.

Per trovare gli e-commerce dedicati basta digitare le parole chiave sui motori di ricerca. Questi negozi online presentano un catalogo vasto e vario da cui potere scegliere gli oggetti, le diverse tipologie (forma, dimensioni, colore) e il prezzo. Una volta individuato l’articolo, di solito, la piattaforma prepara un campione online per dare l’idea sul risultato finale e il preventivo. In un secondo momento, prima di realizzarlo concretamente, l’azienda, riceve un documento riepilogativo in cui vengono riportati quantità, tecnica di stampa, codice pantone dei colori del logo del brand e la rappresentazione in scala del gadget. A questo punto il capo azienda, se soddisfatto, conferma l’ordine e effettua il pagamento.

Normalmente vi è un numero minimo di unità acquistabili necessario per ammortizzare il costo fisso di stampa, ovviamente, più se ne acquistano minore sarà il prezzo del singolo oggetto.

Come sceglierlo?

Come detto prima, il gadget, deve rispecchiare i valori dell’azienda e le esigenze di chi lo riceve. Per esempio quello più diffuso al momento è la borraccia: ecologica, riduce l’utilizzo della plastica per diventare sempre più green. Un classico è la chiavetta usb per scambiare file e immagini, anche se ormai sta perdendo campo con l’espansione del cloud. Sempre benaccetti sono contapassi, power bank, auricolari, penne, sacche per la spesa, etc.