Diventare imprenditore, Featured, Le chiavi del successo

Eumà “I colori del mediterraneo dove il sole abbraccia il mare “

AlfonsoTiano, 26 anni, giovane imprenditore salernitano, insieme al suo collega Francesco Galdi, 28 anni, ha lanciato un innovativo progetto imprenditoriale in cui si sposano originalità, innovazione ed amore per la propria terra natia: Si tratta del “brand” Eumà che unisce l’antica arte ceramistica amalfitana con oreficeria di fascia elevata. La loro azienda realizza artigianalmente braccialetti dai materiali pregiati in cui design si ispira fortemente ai disegni della tradizione vietrese.
Alfonso, Francesco
Come è nata questa vostra particolare proposta imprenditoriale?
« la nostra idea nasce quasi per gioco. Un giorno ritrovandoci a chiacchierare sulle nostre passioni comuni ci diciamo: “perchè non creiamo un marchio che esalti l’arte e la cultura della nostra amata terra?” Abbiamo sempre amato i disegni della ceramica vietrese poiché a nostro avviso sono un patrimonio di inestimabile bellezza che oltre ad essere tutelato va esaltato e portato alla giusta ribalta »

Nel vostro profilo Facebook aziendale descrivete “Eumà” come un “brand” che “Vuole rappresentare l’evoluzione del futuro con l’eleganza del passato” Cosa intendete esattamente con questa frase?
«Con la nostra linea di gioielli abbiamo espresso una chiara intenzione: reinterpretar
e in chiave moderna i gusti tipicamente retrò che ci accomunano. Riteniamo che sia possibile combinare l’eleganza classica del “made in Italy” e il tradizionale artigianato locale con gli stili di vita moderni : Un braccialetto “Euma” si adatta infatti anche ad un pubblico giovane, dinamico, che frequenta ambienti meno formali come discoteche o pub. »
Secondo voi  abbigliamento e la tradizione artigianale della ceramica vietrese possono andare d’accordo? non si rischia in tal modo di sminuire la secolare tradizione artistica amalfitana proiettandola ad una becera massificazione?
«Il brand “euma” si colloca in una fascia di mercato alta, quindi è destinato ad un pubblico che sappia apprezzare la ricercatezza dei materiali, l’originalità del design, la bellezza del made in Italy. I nostri prodotti esprimo un “lifestyle” fondato sull’eleganza e sull’orgoglio d’appartenenza a un paese ricco di storia e cultura… Non vogliamo sminuire in alcun modo il valore della produzione artigianale amalfitana, al contrario vogliamo rendergli omaggio ! »
Attraverso quali canali di comunicazione date visibilità ai vostri prodotti?
«Vogliamo precisare che la nostra è una giovanissima start up, per cui dopo una fase preliminare in cui abbiamo testato (con ottimi risultati) l’apprezzamento dei gioielli da parte dei consumatori ci stiamo concentrando sullo sviluppo di nuovi prodotti. Successivamente passeremo ad elaborare campagne pubblicitarie che diano giusta visibilità a un offerta cosi creativa…Siamo giovani e al passo con i tempi per cui riteniamo che i nostri canali di comunicazione principali in futuro saranno il web e i social network »
Come distribuite il prodotto?
«Essendo nati da poco fino ad adesso abbiamo venduto soltanto a una ristretta cerchia di interessati che ci hanno contattato privatamente…come detto prima adesso ci stiamo concentrando sull’allargamento della gamma di prodotti…dopo partiremo con la produzione e la distribuzione vera e propria »

Se aveste davanti un giovane che aspira a diventare imprenditore come voi quali consigli gli dareste?
«Gli consiglieremo di leggere, studiare, di documentarsi il più possibile per capire come portare la sua offerta imprenditoriale alla gente.

Federico D'Alessio

Federico D'Alessio

Federico D’Alessio, 27 anni. Laureato in Consulenza e Management aziendale presso l’Università degli Studi di Salerno. Amo viaggiare, leggere, ascoltare musica e soprattutto tenermi aggiornato sulle dinamiche socio-economiche mondiali. Prediligo le tematiche legate all’ambiente, l’alimentazione e la tecnologia. Nel tempo libero mi piace praticare sport e conoscere nuove persone. Vivo a Cava de' Tirreni

Leggi altri articoli di Federico D'Alessio - Website

15 febbraio 2017

FlICKR GALLERY