Easy Park: parcheggiare e risparmiare

easy park
easy park

Oggi cercherò di entrare nel mondo di Easy Park. Una premessa però è inevitabile. Resto personalmente convinto fermamente che il suolo, la terra e ciò che la natura ha concesso all’uomo non debba essere sottoposto a vessazione. In particolar modo gli stalli auto che mi procurano una gran rabbia.

Detto questo e, tenendo presente che si tratta di una mia personalissima opinione, lanciamoci a pieno all’interno del mondo Easy Park.

Easy Park per risparmiare tempo e denaro

È un’app che, come recita lo slogan “aiuta gli automobilisti a risparmiare tempo e denaro”. Sul mercato dal 2000 ha il sogno di rendere le città più vivibili e smart. Insomma, detto in soldoni, consente di pagare il “grattino dell’auto”.

Un sistema che, per chi lo paga, si rivela utile quando sta per scadere il tempo di sosta. Immagina di uscire, posteggiare, tra una commissione e l’altra ti rendi conto che il ticket auto è scaduto! Calma, con Easy Park potrai rinnovare immediatamente il tempo di sosta.

L’azienda ha comunicato che l’obiettivo è “bilanciare l’offerta tra la domanda di guidatori e l’offerta di stalli”.

Con Easy Park puoi pianificare la tua prossima sosta

Da qui Parking Planner che offre una visione completa delle diverse soluzioni, compresi prezzi e distanza percorribile.

Parking guidance: un navigatore per gli stalli

La vera chicca però sta nel servizio parking guidance che ti aiuta a trovare un posto auto disponibile nella tua città. Un Find & Park che ti indica gli stalli liberi sia su strada che in garage.

Insomma potremmo dire che Easy Park elimina i parchimetri. Per quanto riguarda i metodi di pagamento il guidatore h ala possibilità di affidarsi a Klarna, PayPal, Apple Pay. Puoi inoltre aggiungere la tua carta di credito aziendale per pagare le soste.

Garantito per 13 paesi europei, disponibile sia su iOS che per Android.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui