E’ meglio il posto fisso o essere freelance?

Cosa richiedono le aziende?

Secondo i dati della “Salary Guide“, si apprende che, molte aziende (55%) già svolgono collaborazioni con dipendenti freelance per vari motivi.

Uno dei motivi principali per cui molti datori di lavoro (81%), si rivolgono ai consulenti esterni è la gestione di progetti che hanno bisogno di consulenze particolari di cui in azienda non è presente una figura idonea.

Si tratta di consulenze per gestire una “montagna” di lavoro (23%) o per una politica di cost saving (13%).

Cosa ne pensano i dipendenti?

L’88% degli italiani desidera ancora un posto di lavoro “sicuro” ma il 12% ricerca un lavoro da freelance: un obiettivo che sta diventando sempre più crescente nelle vite dei professionisti.

Solo il 29% degli intervistati ritiene che il posto fisso sia ancora oggi una possibile soluzione mentre il 20% crede il contrario.

Perché non si riesce ancora a pensare ad un cambiamento?

Perchè… già qual è il motivo? Il motivo principale è la paura del cambiamento perché non si vuole rinunciare alle sicurezze acquisite nonostante, ormai, sia un modo avvilente di lavorare.

Si tratta di qualcosa che, in ogni caso, dà la certezza di un guadagno!

Infatti, non sapendo cosa potrebbe accadere cambiando il modo di lavorare restano ancorati: la paura dell’incognita è grande!

Diciamo che oltre alla paura c’è anche una grande rigidità mentale che non lascia possibilità a nuovi sbocchi.

Il lavoro autonomo è anche elasticità: la rigidità mentale è il più grande ostacolo ad una realizzazione personale.

Per un cambiamento ci vuole coraggio a lasciare un posto sicuro per avere un lavoro da freelance ma se si crede in se stessi e nel proprio essere in gamba qualsiasi cambiamento sarà certezza.

Ognuno di noi ha delle doti personali che, se conosciute ed usate al meglio, rappresentano il vero successo.

Posto fisso o freelance?

Quindi sarebbe meglio il posto fisso o essere freelance?

Domanda amletica da farsi propria e decidere cosa si desidera!

Sarebbe anche il caso di pensare ai pro e ai contro…per potersi avvalere della facoltà di decidere e di agire!

Conclusioni

Il posto fisso sta diventando veramente un’idea “vecchia” di lavoro mentre il freelance è la novità…è il vero cambiamento in campo lavorativo!

Una valutazione è d’obbligo ovviamente per entrambi le opzioni con delle interrogazioni da porsi per prendere una decisione giusta!

La decisione che porterà in dirittura d’arrivo con le idee chiare sul da farsi!

Una decisione da ponderare bene per sapere quale sarà la direzione da prendere.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui