Diventare imprenditore

Imprenditrici, manager, CEO: 8 donne di successo in Italia

Come te lo immagini il mondo degli imprenditori? E quello dei manager? Ambienti agguerriti, spietati, incapaci di trovare uno spiraglio per la comprensione. Sto esagerando? Forse, in ogni caso chi opera in questi settori capisce il punto di vista. Sa bene che chi investe sul proprio futuro deve prendere delle decisioni attente e rapide. Questo vale anche per le donne di successo.

Bisogna lavorare sempre con un’etica robusta alle spalle, e magari una sensibilità in più per le situazioni delicate. Ecco perché a volte è utile ragionare intorno alla cerchia delle manager e delle imprenditrici famose in Italia. Ovvero donne che hanno scelto di seguire la strada dell’investimento e dell’impresa. Con risultati degni di nota, al punto da portare la propria attività sotto i riflettori nazionali.

Non è facile, i pregiudizi sono duri a morire. Ecco perché oggi ho deciso di pubblicare un piccolo elenco con i nomi delle donne di successo in campi diversi, ma tutte legate al tricolore e alla nostra identità nazionale. Se sei in cerca di ispirazione o di esempi virtuosi da ammirare questo è il posto giusto: dopo gli imprenditori da seguire sui social network questa è la lista adatta alle tue esigenze.

Marina Berlusconi

La figlia di Silvio Berlusconi è una donna che ha saputo mettere a frutto un capitale già sviluppato, ma non facile da gestire. In questi casi c’è sempre il rischio di rimanere nell’ombra di una personalità forte come il padre. Invece Marina Berlusconi è a pieno titolo un’imprenditrice di successo, con cariche importanti: è presidente di Fininvest e di Arnoldo Mondadori Editore. Nella classifica 2010 di Forbes delle donne più potenti del globo si è guadagnata una posizione di rispetto: 48º scalino. E tra l’altro era l’unica italiana in lista, un dato importante.

Miuccia Prada

Un nome che punta tutto sulla moda. D’altro canto siamo in Italia, la patria dell’eleganza, ed è prevedibile avere delle top manager legate a questo settore. Però c’è da dire questo: Miuccia Prada non è solo un’imprenditrice famosa, è il cuore stesso dell’azienda. Qui stiamo parlando di una persona che ha traghettato l’azienda verso l’Olimpo dei grandi brand e dei nomi internazionali.

imprenditrici di successo in Italia

Figlia di Mario Prada, Miuccia presentò la prima linea nel 1988 giocando sul contrasto tra bianco e nero. Nel 1993 nacque la linea Miu Miu e da allora ogni anno piovono successi a Milano e Parigi. Ecco perché i riflettori internazionali si sono resi conto del profilo in questione. Nel 2008 Miuccia conquista la copertina del New York Times e nel 2013, secondo Forbes, il terzo podio tra le donne più ricche d’Italia.

Da leggere: come aprire un coworking, tutti i consigli

Barbara Labate

Un nome importante nel settore della tecnologia e del web. Barbara Labate, classe 1978, è un esempio di come sia possibile sfruttare la crisi e i momenti difficili per trovare nuove forme di guadagno. E diventare un riferimento tra le donne di successo. Barbara lancia la sua prima start up nel 2004, legata ai servizi per la telefonia. Poi fonda insieme a Zion Nahum il primo comparatore di prezzi italiano: Risparmio Super. In questo modo tutte le famiglie italiane possono scegliere ciò che conviene. Ed è così che nasce un impero.

Chiara Ferragni

Molti non saranno d’accordo con questa definizione, ma per me è questa la strada da seguire: Chiara Ferragni è un’imprenditrice italiana di successo. E non è un caso, non è impossibile ignorare l’impero creato grazie alla sua attività di blogger. Anzi, di fashion blogger. Ancora una volta le donne puntano sul fashion, ma in questo caso l’attenzione è rivolta verso il web.

Non bisogna lasciarsi ingannare. Anche se l’attività di Chiara Ferragni sembra dedicata a giovanissime senza una reale attività di monetizzazione, il successo di questa fashion blogger è incontrastato. Con il suo network, costituito da social e blog, ha guadagnato 8 milioni di euro nel 2014 e 15 milioni nel 2015. Una cifra che è stata replicata nel 2016, un buon esempio di imprenditoria.

Chiara Burberi

Rimaniamo nel settore web, nella sfera delle startup e delle applicazioni online. L’ex manager Chiara Burberi è un nome conosciuto da chi si appresta a svolgere esami e prove di maturità. Il motivo? Ha ideato, insieme a Nicolò Ammendola e Roberto Borsato, Redooc.com. Ovvero una piattaforma per aiutare gli studenti delle scuole medie e superiori a superare le prove più difficili che comprendono numeri ed equazioni. Questo per lasciare un contributo ai ragazzi, e per trasformare il web in un’occasione reale di imprenditoria.

Ornella Barra

Un esempio per tutti. La storia di Ornella Barra, una delle poche italiane ai vertici di un’azienda estera, è quella di una realtà locale. Tutto inizia con l’acquisto di una farmacia in Liguria, a Chiavari. Ma il desiderio di stringere sinergie tra realtà aziendali la porta a creare un’alleanza tra Di Pharma, la sua compagnia di distribuzione, e Alleanza Farmaceutica di Stefano Pessina. Oggi Ornella è è Co-Chief Operating Officer di Walgreens Boots Alliance, un nome decisivo negli USA e in Europa per l’acquisto di farmaci e prodotti personali.

Quello di Ornella Barra è un punto d’arrivo riconosciuto a livello mondiale. Infatti, nel 2016 era al decimo posto nella lista annuale delle 50 donne d’affari internazionali più potenti. Non solo, il suo nome è nella top 15 di ogni anno dal 2010. Tutto questo senza perdere di vista i valori necessari per affrontare un tema così importante come la salute.

Elena David

Non solo moda per le donne di successo Made in Italy. Elena David, dal dicembre 2016, è amministratore delegato di Valtur. Un nome di rilievo nel turismo, d’altro canto l’esperienza della David è lineare: il curriculum è perfetto per l’hospitality. Ed è diretto verso la ricerca di una cultura del turismo che in Italia è sempre centrale. O dovrebbe essere così. Elena David non è solo un punto di riferimento per la Valtur: è stata Presidente di Confindustria AICA ed è Presidente di AICEO (Associazione Italiana CEO).

Samantha Cristoforetti

Un nome e un cognome che entrano di diritto tra l’Olimpo delle donne famose in Italia e nel mondo intero. Non a caso però: Samantha, nata nel 1977, è ingegnere e astronauta che ha conseguito un titolo degno di nota. Infatti è la prima donna italiana a far parte dell’equipaggio dell’Agenzia Spaziale Europea. Inoltre, con la missione ISS Expedition 42/Expedition 43 ha raggiunto due record ulteriori: quello europeo e quello femminile di permanenza nello spazio. Ben 199 giorni, ovviamente con un’unica missione.

Samantha Cristoforetti

Nel 2009 è stata scelta dall’Agenzia Spaziale Europea come prima donna italiana e terza in Europa. Ma l’aspetto più importante è un altro: Samantha è diventata un simbolo, un riferimento per chi condivide i suoi stessi valori. Ed è un simbolo positivo del tricolore. Ha portato nel mainstream l’amore per la cultura spaziale, il fascino della terra vista dall’alto. È stata ambasciatrice di un universo rimasto per troppo tempo in un ambito di nicchia, diventando divulgatrice di una materia affascinante.

Per approfondire: come capire cosa fare nella vita

Donne di successo: l’Italia è il paese giusto?

Oggi ho elencato manager, CEO e donne di successo del Belpaese. O almeno 8 di quelle che meritano la mia e la tua attenzione. Ce ne sono altre, questo è chiaro. Ma forse non è sufficiente elencare i nomi, forse si dovrebbero definire le sfide e gli ostacoli superati e ancora da affrontare per raggiungere questa meta. Argomento interessante e sempre utile, da delineare in uno dei prossimi articoli.

Riccardo Esposito

Mi occupo di scrittura online, copywriting e blogging. Faccio formazione e aiuto le aziende a creare un piano editoriale adatto alle proprie esigenze. Ho scritto due libri dedicati al blogging con Flaccovio Editore.

Leggi altri articoli di Riccardo Esposito

Follow Me:
Facebook

21 giugno 2017

FlICKR GALLERY