Come valorizzare le persone

Cosa significa valorizzare le persone?

Valorizzare le persone è un’arte…infatti un bravo manager dovrebbe saperlo: è la prima parola che deve “entrare” nel suo vocabolario.

Ogni persona ha un bagaglio di conoscenze ed esperienze che si porta anche all’interno del proprio luogo di lavoro: sono una ricchezza aggiunto per l’individuo! Ed è proprio a quel punto che un datore di lavoro dev’essere in grado di capirle e “tirarle fuori”: insomma farne un punto di forza di ogni dipendente.

E’ da questo punto che può iniziare a sviluppare in ogni suo dipendente un ricco potenziale di valorizzazione garantendone anche una libertà indescrivibile.

Infatti, ogni lavoratore, deve esprimersi sia attraverso il lavoro che tramite la libertà di esprimere la sua parola e la sua persona.

Le risorse umane non sono un costo

Le risorse umane sono un valore: assolutamente non sono un costo! E come tale devono essere tenute in considerazione…

Ma molte volte questo non succede: non si pensa che sono il punto forza di un’organizzazione aziendale.

E tutto questo nonostante si parli sempre più di responsabilità d’impresa ed etica aziendale…anzi si va sempre peggio se si pensa che esistono molti casi di mobbing.

Eh si…purtroppo ancora oggi esistono situazioni di manipolazione e sfruttamento dell’individuo.

Cosa si potrebbe fare per migliorare la situazione?

Per cambiare e migliorare questa situazione, in primis, si devono vedere i dipendenti come una risorsa umana per l’azienda e non come un costo.

Partire da questa idea è il primo obiettivo di un titolare per dare sempre più al dipendente la possibilità di rendere di più.

Infatti, certamente, se il lavoratore è tenuto più in considerazione al lavoro sarà anche più felice e lavora sicuramente meglio perchè capisce che non è solo colui che deve produrre ma, prima di tutto, una persona.

Si sente apprezzato e contribuisce anche a creare un clima più tranquillo e sereno sia con i colleghi che con i clienti.

Come deve comportarsi un bravo datore di lavoro?

Un bravo titolare deve aiutare i suoi collaboratori a condividere le proprie idee, ad esprire i propri pareri, a dare suggerimenti e, se c’è bisogno, anche a lamentarsi di ciò che succede in azienda.

Questo farà in modo che la propria azienda si differenzi dalle altre in bene e darà la certezza che tutti si sentano come “a casa propria”!

Conclusioni

Motivare le risorse lavorative li aiuterà ad avere più entusiasmo dando un senso di appartenenza all’obiettivo per cui si lavora.

Le risorse umane sono la vera ricchezza di un’azienda!