Come si fa ad accrescere l’autostima?

Cosa significa autostima?

Avere autostima non significa essere forti ma semplicemente non essere timorosi di affrontare la vita e ciò che ci circonda.

Ma bisogna anche ricordarsi che non c’è forza senza debolezza: quindi più si vorrà essere forti più ci si sentirà deboli e fragili perdendo anche quello che ci si è costruiti.

Come si fa a far crescere l’autostima?

Si suol dire che per far accrescere l’autostima bisogna convincersi che si è forti e che essendo positivi ci si può aiutare a farcela.

Non è proprio così perché, in questo caso, ci si dà solo degli ordini come se ci si deve “ammaestrare” ad essere risoluti.

Ma come si può credere in questo, sapendo che ci si sta solo “ordinando”, ad essere in questo modo? Ad essere come gli altri vorrebbero?

Niente di più sbagliato! Non è questo il modo giusto per far crescere l’autostima in noi.

Non è sforzandosi di essere come si vorrebbe che sistemerà tutto perché, la psiche, non ha nulla a che vedere con la ragione.

Questo perché, il mondo anteriore (che noi non conosciamo alla perfezione), è composto di elementi che noi chiamiamo “emozioni” ma che gli antichi chiamavano “Dei”: debolezza e forza, freddezza e rabbia che emanano energie e campi di forze.

Elementi tutti importanti sia per noi che per la nostra psiche…

Quindi, il solo modo per raggiungere l’autostima, è raccogliere tutte le emozioni che si hanno senza cambiarle o peggio eliminarle.

A quel punto, tanti punti oscuri, verranno fuori cambiando il nostro modo di essere e rafforzandoci alla vita ed alle negatività.

Quali sono i punti da cui iniziare?

Ci sono alcuni punti fondamentali da cui iniziare a partire per capire come bisogna affrontare i timori che si annidano nella vita.

I punti sono:

  • Non avere paura dei fallimenti: sbagliare è umano perché tutti sbagliano ma basta solo accettare gli errori commessi trasformandoli in momenti di crescita;
  • La perfezione non esiste: farci mille domande per capire dove sta l’errore non va bene. L’insuccesso è una tappa della vita che può capitare a tutti: la perfezione non esiste in nessun campo!
  • Uscire dalla comfort zone: eh già bisogna uscire dalla zona confortevole che ci si è creati in cui niente ci spaventa, mettersi alla prova, affrontare la vita e tutti i suoi problemi.

Conclusioni

Bisogna affrontare i fallimenti che si incontreranno nella vita trasformandoli in un’occasione di crescita.

La vera chiave per ottenere autostima ed avere benessere si potrà avere solo con dei validi risultati che saranno il “motore” della vita stessa.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui