Come creare un e-commerce da zero

Come nasce un e-commerce da zero

Far nascere un e-commerce da zero significa farla nascere proprio da zero…dal nulla…così avrà successo!

Si può iniziare semplicemente vendendo da casa con nessun tipo di specializzazione fino ad arrivare, con il tempo, ad un vero e proprio business.

Recentemente, Shopify, ha pubblicato un’intervista ad Ana Dee (Alien Outfitters), che ha iniziato vendendo oggetti di casa, passando da un “do it yourself” online ad una vera gestione di un’e-commerce avendo moltissimo successo con un fatturato che ha superato il milione di dollari.

Tutto l’iter affinchè il negozio abbia successo

Ana Dee ha voluto dare alcuni consigli, che lei stessa ha messo in pratica, da seguire più o meno alla lettera per dare ad un negozio on line la possibilità di vendere con successo.Conosciamoli:

  • Le basi: vendere con Ebay serve per imparare a gestire i clienti trattandoli come amici ed accontentandoli nelle loro richieste (Customer Experience). Una vetrina on line ha bisogno sia di una vasta gamma di assortimento per essere sempre al pari delle attività fisiche sia di piccoli trucchetti per promuovere i prodotti su Instagram, Facebook e Pinterest;
  • Il marketing: promuove i suoi prodotti (quelli rari) su Etsy (marketplace in cui si vendono prodotti realizzati da sè o unici);
  • Il prodotto: conviene vendere prodotti più particolari perchè, in questo modo, il mercato non sarà saturo. Se si andranno a vendere gli stessi prodotti che si trovano su Amazon ed altri canali l’insuccesso sarà già in partenza. E, comunque, i prodotti di nicchia devono essere venduti con modalità particolari affinchè possano “passare” e “bucare” alla grande il display;
  • La strategia di comunicazione: i Social Media, oggi, sono un importante strumento di comunicazione. Sono un vero e proprio contributo al successo delle vendite in quanto si tratta di un “nuovo” modo di vendere che porta ad un’ottima visibilità del prodotto con conseguente successo. Ma in base a dove il prodotto sarà posizionato, bisogna scegliere la strategia giusta per promuoverlo: i dettagli devono essere curati al meglio sempre!;
  • L’organizzazione ed il metodo: un negozio virtuale è un’azienda vera e propria con tutti i pro ed i contro di un’attività fisica. Anche un’attività virtuale dev’essere organizzata e gestita nel modo giusto. Anche per una vetrina on line bisogna seguire un iter per esporre i propri prodotti: approvigionamento dei prodotti, promozione, gestione delle scorte, confezionamento, spedizione, fatturazione, ecc.;
  • I rapporti con i clienti: i primi tempi sono importanti per conoscere e capire i clienti che sono molto esigenti nelle richieste. Quindi, bisogna sempre far conto che siamo noi a dover acquistare: solo così potremo capire le esigenze e le richieste altrui. Sarà il modo giusto per proseguire ottimamente nel cammino della vendita on line;
  • Il saper fare: chi sa usare bene i Social ed ha un un ottimo rapporto con il customer care ha sicuramente una marcia in più ed è ovvio che avrà più successo rispetto ad altri che non sanno come muoversi già in partenza.