Aprire una palestra di arti marziali

Le arti marziali come sport 

Le arti marziali sono da sempre uno sport molto amato ed ora, più che mai, stanno prendendo piede sempre più palestre e centri per praticare queste attività meravigliose.

Il mondo delle discipline legate al combattimento, che danno la possibilità sia di tenersi in forma ma anche come tecniche di difesa personale è un ambito molto redditizio.

Quindi perchè no dare il via ad iniziare ad un’attività di successo come questa?

Aprire una palestra di arti marziali sarà un business di gran successo con cui tra l’altro non bisogna assolutamente investire molto dato che non c’è bisogna di attrezzature particolari.

Quindi tutto guadagno e non investimenti.

Come avviare una palestra di arti marziali

Chi decide di aprire una palestra di arti marziali è colui che ama questo sport e che vorrebbe insegnare e trasmettere queste discipline ad altri.

Ma non servono solo l’esperienza e l’amore per questo sport a portare il successo tanto desiderato: è necessario anche avere delle abilità organizzative, la capacità di saper gestire tutto l’iter burocratico e riconoscere l’affare giusto.

Cosa fare prima di aprire la palestra

Prima di aprire un centro sportivo per arti marziali bisogna capire quali dovranno essere le discipline che si vorranno offrire: ovviamente saranno scelte in base ai propri interessi oltre alle richieste del mercato.

Il mondo delle arti marziali comprende molte specialità: Karate, Judo, Kung Fu (le più conosciute). Ma poi se ne sono scoperte tante altre ancora: Aikido, Kyudo Tai, Chi Chuan, Sumo, Tae Kwon Do, JuJutso e molte altre.

A questo punto è il caso assumere personale non sarà difficile ma se si vuole introdurre altre discipline ancora poco sconosciute sarebbe opportuno informarsi ed assumere personale qualificato in modo da dare anche più valore ai corsi che si insegneranno ed alla palestra stessa.

Gli arredi e le attrezzature

Per gli attrezzi e per gli arredi dei luoghi non dedicati allo sport sarebbe il caso di rivolgersi a chi fornisce attrezzature sportive e che abbia un buon nome sul mercato proprio perchè i clienti devono ricevere il meglio.

La burocrazia

Ora siamo arrivati a capire quali sono gli aspetti principali per avviare l’attività: la burocrazia e l’iter sono alcuni degli aspetti per dare inizio ad un’impresa:

  • Rivolgersi ad un commercialista perla pianificazione di un business plan specifico per il tipo di attività così si possono anche individuare i costi di gestione e fare anche una previsione dei guadagni;
  • Informarsi per i finanziamenti, le agevolazioni e i contributi a fondo perduto che servono per avviarla,
  • Conoscere le normative, le autorizzazioni e licenze necessarie;
  • Informarsi sul tipo di attrezzature necessarie per allestire nel modo giusto la palestra.