Aprire un franchising di grande utilità

L’ingresso dei distributori automatici

I distributori automatici ormai sono dappertutto: sembra che in alcune in realtà siano diventati veramente essenziali.

Però, accanto ai classici distributori di caffè, bibite, snack, ecc. si sono affiancati alcuni tipi di distributori automatici che in questo momento sono proprio necessari: si tratta dei distributori Covid.

Un nuovo franchising di distributori automatici

Si tratta di una novità nel campo dei franchising che serve per tutelare la nostra salute in questo momento: sto parlando dei distributori automatici “NoCovidH24“.

I distributori automatici “NoCovidH24” sono la nuova proposta di business con dei fatturati molto alti e che non conoscerà crisi neanche nel tempo dato che questo problema si potrarrà per un bel pò di tempo e comunque, alcuni prodotti che si venderanno, serviranno sempre.

Cosa venderanno questi nuovi distributori

I distributori forniranno molti prodotti che riguardano il contagio Covid.

Vediamo cosa propongono:

  • punti corner espositori da banco;
  • automatik dispenser con fotocellula h24;
  • automatik multiprodotto no covid h24;
  • gel monodose solution in bustina.

Dove saranno posizionati i distributori

La location è molto importante perciò dev’essere strategica soprattutto in questo caso che ha uno scopo ben preciso.

In ogni caso saranno presenti in tutto il territorio nazionale in modo da poter rifornire ogni tipo di ambiente come: bar, chiese, magazzini, aziende di trasporti, saloni estetici, supermercati, parrucchiere, negozi di alimentari, strutture sportive, scuole, uffici, strutture sportive, edicole, ecc.

Con un posizionamento così capillare si sarà sicuri di poter rifornire tutte le attività presenti in determinate zone per una massima igienizzazione di tutti e di tutto.

Quali sono i requisiti

Per aprire distributori automatici in franchising sono necessari i seguenti requisiti:

  • Aprire la partita IVA;
  • Iscrizione all’INPS
  • Iscrizione alla camera di commercio;
  • Comunicare al comune di residenza l’avvio attività.

Quali sono i vantaggi del franchising

Aprire un distributore automatico in franchising offre numerosi vantaggi.

Acquistare i prodotti, acquistare le macchine, fare manutenzione e gestire ha un costo economico e di tempo elevati per chi decide di aprirlo in proprio.

Invece con il franchising questi costi ed obblighi sono a carico della casa madre e l’affiliato si deve occupare solo del rifornimento e della gestione ordinaria.

Inoltre le case madri offrono gratuitamente anche la consulenza di cui si ha bisogno: questo consente al neo-imprenditore senza esperienza di fare il suo lavoro con successo.

Cosa offre la casa madre

  • Prodotti con marchio esclusivo “NoCovid H24” DPI;
  • Zona specifica con possibilità di esclusiva;
  • Locazione e installazione presso gli esercizi commerciali;
  • Possibilità di ampliamento zona;
  • Possibilità di ricevere macchinari in comodato d’uso;
  • Investimento minimo a partire da 5.800 euro

Conclusioni

Questo tipo di impresa (anche in questo caso di quello si tratta), offre un’ottima opportunità per chi vuole mettersi in proprio: tra l’altro si tratta di una formula facile e con un rientro veloce del rientro dell’investimento sostenuto.

Per aprire questa attività non serve nessuna esperienza e nel caso si abbia bisogno di essere affiancati sarà la casa madre a fornire uno staff competente.